Piadina Romagnola

La ricetta più volte provata è per quattro persone, va da se dire che raggiungere i livelli di Rimini è oserei dire impossibile ma con un po’ di allenamento…

INGREDIENTI :

  • 1Kg di farina 00
  • 150 gr di strutto
  • Un pizzico di sale
  • Acqua o latte quanto basta
  • C’è chi aggiunge 4 gr di bicarbonato per renderla più digeribile

PREPARAZIONE

Unire tutti gli ingredienti con l’acqua o il latte fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo (non lavoratelo eccessivamente perchè si potrebbero formare bolle durante la cottura).

Fare riposare per circa un’ora coperto con uno strofinaccio pulito. Suddividere l’impasto in pagnotelle che, una volta distese con il mattarello devono formare delle “piade” di circa 25-30 cm.

Il diametro e lo spessore dipende molto dai gusti e puà andra dai due fino ai 5 o 6 millimetri.

La piada va cotta su una teglia chiamata “Testo” in ghisa o ancora meglio in terracotta sotto cui deve ardre un fuoco allegro, perchè si deve cuocere in fretta.

Sforacchiare le superfici cin una forchetta in modo da limitare le bolle che si formeranno in cottura, la piadina va rivoltata fino a cottura.

Annunci

Spaghetti all’Amatriciana

Preparazione

Come preparare gli Spaghetti all’Amatriciana

Per preparare gli spaghetti all’amatriciana, per prima cosa mettete a bollire l’acqua per la cottura della pasta da salare poi a bollore. Potete quindi dedicarvi al condimento: prendete il guanciale, eliminate la cotenna e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore ; riducete le fette a listarelle di circa mezzo cm.

A questo punto scaldate un filo di olio in una padella, possibilmente d’acciaio, e aggiungete il peperoncino intero e il guanciale tagliato a listarelle ; fatelo rosolare a fiamma bassa per 7-8 minuti fino a che il grasso non sarà diventato trasparente e la carne croccante; mescolate spesso facendo attenzione a non bruciarlo. Quando il grasso si sarà sciolto, sfumate con il vino bianco  alzate la fiamma e lasciate evaporare.

Quando l’alcol sarà evaporato, trasferite le listarelle di guanciale in un piatto  e tenetele da parte, versate nella stessa padella i pomodori pelati, proseguite la cottura del sugo per circa 10 minuti. A questo punto l’acqua nel tegame sarà arrivata a bollore, quindi versate gli spaghetti e cuoceteli al dente.

Nel frattempo regolate di sale , eliminate il peperoncino dal sugo , unite le listarelle di guanciale in padella  e mescolate per amalgamare.

Una volta cotti gli spaghetti, scolateli e uniteli direttamente nella padella con il sugo . Saltate la pasta con il sugo per amalgamarla bene al condimento, se gradite la pasta al dente potete spegnere il fuoco altrimenti versate poca acqua della pasta per proseguire la cottura. Per finire spolverizzate con il Pecorino grattugiato

Tagliatelle allo Schüttelbrot con finferli e salsiccia

NGREDIENTI

Tagliatelle

100 g di Schüttelbrot grattugiato finemente

200 g di farina

6 tuorli

80 ml di olio d’oliva

3 pizzichi di sale

un po’ di acqua

Sugo

2 salsicce

1 manciata di finferli

½ cipolla

1 spicchio di aglio

salvia q.b.

rosmarino q.b.

50 ml di vino rosso robusto

200 ml di panna

sale e pepe

burro q.b.

PREPARAZIONE

Unire tutti gli ingredienti per le tagliatelle in una terrina e impastare bene.  Avvolgere la pasta in una pellicola trasparente e lasciare riposare per almeno 30 minuti. Stendere la pasta e ricavarne poi delle tagliatelle larghe circa 1 cm.

Scaldare il burro in una padella e rosolarvi la cipolla e l’aglio. Unire le salsicce,  spezzettate, e rosolarle un poco. Sfumare con il vino rosso e lasciare ridurre. Aggiungere i finferli e le erbe aromatiche, cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso. Quando la salsiccia è ben cotta, insaporire con sale e pepe. Cuocere le tagliatelle, scolarle e saltarle in padella con il sugo. Disporle su piatti e servire.

Canederli allo speck

Ingredienti

  • 350 gr pane raffermo tagliato a dadini
  • 100 gr di speck (oppure pancetta)
  • 100 gr di salsiccia fresca
  • 1/2 cipolla tritata
  • 2 – 3 uova
  • 1/4 di latte
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato

 

Procedimento

Soffriggere la cipolla. Mettere in una ciotola il pane, lo speck a dadini, la salsiccia sbriciolata, la cipolla, il latte, le uova, il prezzemolo e noce moscata. Amalgamare il tutto e far riposare per circa 1 ora. Incorporare quindi la farina e formare i canederli, cuocerli in acqua salata a fuoco molto moderato per circa 15 minuti. Se i canederli risultano troppo molli aggiungere un po’ di farina, se sono troppo duri un po’ di latte.

Tortelli di Zucca

Per il ripieno :

  • 1 kg e mezzo di zucca
  • 150 g di amaretti
  • 100 g di mostarda senapata di pere cotogne
  • grana grattugiato
  • noce moscata, sale

Per la sfoglia :

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di semolino
  • 6 uova fresche
  • 1 guscio d’uovo di latte

Per il condimento :

  • 3 pomodori perini maturi
  • 100 g di burro
  • 1 pugno di mandorle tostate, grana grattugiato

Tagliare la zucca a pezzi e infornare a 180°. Quando è cotta togliere la buccia, aggiungere alla polpa ottenuta il formaggio grana, gli amaretti pestati la mostarda, sale quanto basta, noce moscata. Mettere l’impasto a riposare tutta la notte. Tirare la sfoglia sottile e dopo aver messo il ripieno al centro dare la forma al tortello che più si preferisce. Per il condimento, in un soffritto di cipolla fare saltare i pomodori poi aggiungere burro fuso. Cuocere i tortelli in acqua salata scolarli ancora al dente e disporli in una ciotola con il condimento, spolverarli di il formaggio grana e le mandorle tritate. Mettere in forno caldo per cinque minuti poi servire.

Schlutzkrapfen

Per la pasta :

  • 250 gr. di farina di segale
  • 250 gr. di farina
  • 2 Uova
  • Sale e acqua tiepida q.b.
  • 1 cucchiaio di olio

Per il ripieno di spinaci :

  • 800 gr di spinaci
  • 4 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cipolla piccola
  • 40 gr. di burro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 bicchieri di latte
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • Sale, pepe, noce moscata
  • 80 gr. di burro
  • 60 gr. di parmigiano grattugiato

Impastare gli ingredienti  fino a quando la pasta sarà piuttosto elastica. Farla riposare, coperta per un’ora. Lavare bene gli spinaci, lessarli in poca acqua salata, scolarli e strizzarli molto bene. Aggiungere il prezzemolo e passare tutto in un tritatutto. Soffriggere la cipolla nel burro, spolverare di farina, versare il latte molto caldo e mescolare bene fino a fare addensare. Aggiungere gli spinaci passati in padella e aromatizzati con pepe, noce moscata e parmigiano grattugiato. Lasciare raffreddare. Stendere la pasta in una sfoglia molto sottile e creare delle mezzelune con all’interno il ripieno.